Rustin Man – Drift Code

Rustin Man – Drift Code (2019 -Domino)
01- Vanishing Heart
02- Judgement Train
03- Brings Me Joy
04- Our Tomorrows
05- Euphonium Dream
06- The World’s In Town
07- Light The Light
08- Martian Garden
09- All Summer


Dopo la fine del progetto Talk Talk ci si aspettava una carriere solistica da parte del virtuoso leader Mark Hollis, che dopo la pubblicazione dello splendido omonimo album del 1998 ha fatto perdere le sue tracce fino alla triste notizia dei giorni scorsi.
Paul Webb invece va avanti con i suoi progetti e dopo l’avventura post-rock con la sua band O’Rang, insieme all’altro ex Talk Talk  Lee Harris, si presenta con il suo lavoro a nome Rustin Man.
Drift Code
è un album dalla lunga gestazione, iniziato addirittura circa 15 anni fa, ma ascoltandolo si presenta come un lavoro atemporale, con ballad e atmosfere struggenti e malinconiche.
L’artista riesce anche a sorprendere con doti canore mai ascoltate sinora, infatti canta quasi tutti i brani, proponendo uno stile personalissimo che si amalgama molto bene con il sound .
L’intero album spazia tra sonorità psichedeliche, a tratti jazz; mentre i testi ci descrivono in maniera molto elegante, storie di solitudine e di amori perduti.
Da ascoltare e riascoltare per cogliere interamente il lavoro prodotto.